On Feb. 23, 2020, the U.S. Embassy in Rome, Italy announced that the U.S. Consulate General in Milan will temporarily suspend its routine visa services until March 2, 2020, due to the recent spread of respiratory illness COVID-19 (Coronavirus disease). See Health Alert: U.S. Embassy Rome, Italy. On the same day, the U.S. Centers for Disease Control and Prevention (CDC) raised the travel alert for Italy to Alert Level 2, Practice Enhanced Precautions.

As discussed in our recent blog, on Feb. 7, 2020, the official U.S. Visa Application in China website announced that effective Feb. 3, 2020, regular visa services at the U.S. Embassy in Beijing and U.S. Consulates General in Chengdu, Guangzhou, Shanghai, and Shenyang are all suspended until further notice with limited exception for certain emergency appointments.

The U.S. Consulate in Milan is the first consulate in Europe to reduce services due to decreased staffing levels in connection with the outbreak. If you have an upcoming visa appointment in Italy, or plan to schedule one in the near future, we highly recommend that you continue to monitor consular updates for the latest information regarding visa services. You should also expect longer appointment wait times once the Consulate in Milan resumes normal operations as they work through rescheduling previously cancelled appointments. GT will continue to monitor the situation.

Il Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano sospenderà temporaneamente i servizi relativi ai Visti di ingresso

In data 23 febbraio 2020, l’Ambasciata americana con sede a Roma ha annunciato che il Consolato Generale americano, che ha sede a Milano, sospenderà temporaneamente le attività giornaliere inerenti i servizi sui visti fino al 2 marzo 2020 a causa del recente espandersi del virus COVID-19 (Coronavirus). Nello stesso giorno l’istituto americano Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha innalzato, per i viaggiatori americani in ingresso in Italia, il livello di allerta al Livello 2 – Misure di Precauzioni Avanzate. Come discusso nel nostro recente blog del 7 febbraio scorso, il sito ufficiale statunitense per la richiesta dei Visti in Cina ha annunciato che a partire dal 3 di febbraio 2020, i servizi regolari di visto presso l’Ambasciata degli Stati Uniti a Pechino e i Consolati Generali degli Stati Uniti a Chengdu, Guangzhou, Shanghai e Shenyang sono stati tutti sospesi fino a nuovo avviso, tranne per le richieste di estrema urgenza.

Il Consolato americano di Milano è il primo consolato in Europa a ridurre i servizi a causa della diminuzione del personale dovuta all’incremento dei casi di COVID-19 in Italia. Se avete un appuntamento presso il Consolato americano di Milano per la richiesta di una pratica di visto, o prevedete di fissarne uno nel prossimo futuro, vi raccomandiamo vivamente di continuare a monitorare gli aggiornamenti sul sito del Consolato americano per essere sempre aggiornati circa le attività di ripresa dell’ufficio di Milano. Vi segnaliamo, altresì, che, quando il Consolato di Milano riprenderà la sua normale attività, i tempi di attesa per richiedere un appuntamento potrebbero necessitare di periodi più lunghi, dovuti anche alla riprogrammazione degli appuntamenti precedentemente cancellati. GT continuerà a monitorare la situazione giornalmente.